8 Maggio 2017

By |2018-04-04T18:11:57+00:00maggio 14th, 2017|CRI SCANDICCI, INFORMAZIONE, NOTIZIE|

L’8 Maggio, anniversario della nascita del fondatore della Croce Rossa, Henry Dunant, è la Giornata Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. Essere in prima linea sempre, ovunque e per chiunque si trovi in una condizione di vulnerabilità: è con questo spirito che, da oltre 150 anni, milioni di volontari diffondono l’intuizione del filantropo svizzero, contribuendo alla crescita della più grande organizzazione umanitaria del mondo. Ogni anno, il Movimento Internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa raggiunge più di 160 milioni di persone attraverso il suo network, composto da 17 milioni di volontari in 190 paesi e da 450mila operatori.

Anche la Croce Rossa Italiana celebrerà l’evento: in tutto il Paese sarà possibile partecipare alle manifestazioni organizzate dai comitati territoriali, ripercorrendo le attività quotidiane che i volontari CRI, lontano dai riflettori, promuovono in tutta Italia.

“L’8 Maggio vogliamo celebrare tutti i nostri volontari che in ogni angolo dell’Italia, da nord a sud, donano se stessi per aiutare chi è più vulnerabile, chi è in difficoltà, chi vive nelle tante zone grigie della nostra società. Il volontario non è un supereroe, chiunque può diventare volontario di Croce Rossa. Ognuno può diventare un volontario e ciascuno può fare la differenza durante un terremoto, oppure aiutando una famiglia in difficoltà, sui moli degli sbarchi di migranti o a bordo di un’ambulanza”, ha dichiarato il Presidente nazionale, Francesco Rocca.

Per l’occasione, l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ha invitato tutte le amministrazioni municipali a esporre la bandiera CRI fuori dai palazzi comunali, come simbolico gesto di vicinanza e apprezzamento per le iniziative condotte in favore dei più vulnerabili.

La Croce Rossa Italiana, presente sul territorio nazionale con 670 comitati e oltre 156mila volontari, ha svolto un ruolo di primaria importanza in occasione di emergenze e calamità, tra cui gli eventi sismici che nel 2016 hanno colpito il Centro Italia, mettendo in campo sin dai primi momenti mezzi e risorse adeguati per garantire assistenza e conforto alla popolazione colpita: un aiuto che prosegue anche oggi, durante il delicato percorso di ricostruzione. Inoltre, CRI continua nelle operazioni di accoglienza delle persone migranti che raggiungono il Paese alla ricerca di un futuro migliore ed è costantemente impegnata in numerosi servizi: dall’inclusione sociale al primo soccorso, dall’assistenza ai senza dimora al sostegno alle famiglie in difficoltà, dai centri antiviolenza alla clownerie.

Gli eventi della Giornata Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa rappresentano, quindi, l’opportunità per conoscere più a fondo le attività e i contorni di una missione che, per i volontari CRI, rimane sempre la stessa: essere presenti ovunque, per chiunque.  

Il Comitato di Scandicci, in accordo con il Comune farà esporre la Bandiera di Croce Rossa sul Palazzo Comunale per tutta la giornata.

Solo Scandicci

Nell’occasione è stata inoltre fatta un intervista al Presidente Pompei e un fotografo de “La Nazione” ha fotografato i nostri Volontari che festeggiavano la giornata e l’inaugurazione del nuovo mezzo CRI adibito ad i trasporti Sociali.

Con l’occasione ringraziamo il giornale “La Nazione” per il fantastico articolo uscito sullo speciale “Solo Scandicci” il giorno 13/05/2017 con ben 2 pagine dedicate alla nostra Associazione.

 

per le foto:

Copyright Fotocronache/Riccardo Germogli

8 Maggio 2017

Flickr Album Gallery Powered By: WP Frank

Corso Manovre Salvavita Pediatriche Marzo 2016

By |2018-04-04T18:12:00+00:00febbraio 26th, 2016|CRI SCANDICCI, FORMAZIONE|

Manifesto-20

Il corso PRATICO del 20 Marzo è momentaneamente al COMPLETO. Ricordiamo che il CORSO TEORICO è comunque aperto a tutti e GRATUITO.

La seguente iscrizione è da intendersi come prenotazione per i corsi PRATICI programmati nelle date successive al 20 Marzo, che verranno tempestivamente comunicate agli iscritti.

Mezza Maratona di Scandicci – La Camminata della Legalita

By |2018-04-04T18:12:00+00:00febbraio 21st, 2016|CRI SCANDICCI, INFORMAZIONE, NOTIZIE|

Domenica 22 Febbraio 2016 si è svolta sul territorio comunale la  Mezza Maratona di Scandicci assieme a “la camminata della Legalità” a sostegno delle attività economiche sui terreni confiscati alle mafie, patrocinata dal Comune di Scandicci.

Durante questo evento i nostri Volontari si sono stati chiamati a contribuire alla sicurezza del percorso a supporto della Polizia Municipale e dei Volontari dell’associazione ASD.

In Piazza della Resistenza è stato allestito un gazebo della Croce Rossa di Firenze per la raccolta fondi in memoria del Volontario del comitato di Firenze, Maurizio Perini, recentemente scomparso.

 

In allegato la lettera di ringraziamento ai Volontari del Commissario Gianni Pompei ed il link al servizio del TG di RTV38 che parla dell’evento

 

Quando ognuno di noi decide di diventare volontario non si pone limiti ma si da obiettivi.
 
Oggi abbiamo dimostrato due cose importanti:
a) la Croce Rossa è una grande famiglia. Questa mattina eravamo più di 50 volontari a presiedere gli incroci durante la manifestazione podistica che si è svolta sulle nostre strade, coadiuvate da Silvia e Francesca in sede per la parte di segreteria e da Michele in Piazza della Resistenza al nostro Gazebo per la parte sanitaria. 
b) noi tutti vogliamo essere formati per poter portare assistenza a chi ha bisogno. Se poi il nostro intervento diventa fondamentale per salvare anche la vita ad un podista che cade in arresto credo ripaga immensamente la scelta di diventare volontari.
 
Un grazie a tutti, ai volontari di Firenze, Bagno a Ripoli, al volontario di Livorno, ai volontari di Scandicci, ai NOSTRI ragazzi del progetto “Cittadini del Mondo”, all’organizzazione che fin dalla programmazione ha voluto fortemente la Croce Rossa. 
 
Consentitemi però di fare un grazie particolare a Luca che accettando di seguire il percorso in bici si è caricato sulle spalle lo zaino con il defibrillatore, grazie al quale è potuto intervenire in meno di un minuto da quando il podista è andato in arresto.
 
Pianificazione, collaborazione, coordinamento, applicazione dei protocolli. 
 
Ciao Maurizio, abbiamo accettato di partecipare con orgoglio anche in memoria di te, volontario di Croce Rossa del Comitato di Firenze , scomparso prematuramente dopo aver svolto servizio per la CRI.
 
Ci avrai sicuramente visto e sono certo sarai fiero di tutti NOI , volontari come te di CROCE ROSSA ITALIANA.
 

Il Commissario

 

 

Load More Posts