Mezza Maratona di Scandicci – La Camminata della Legalita

By |2018-04-04T18:12:00+00:00febbraio 21st, 2016|CRI SCANDICCI, INFORMAZIONE, NOTIZIE|

Domenica 22 Febbraio 2016 si è svolta sul territorio comunale la  Mezza Maratona di Scandicci assieme a “la camminata della Legalità” a sostegno delle attività economiche sui terreni confiscati alle mafie, patrocinata dal Comune di Scandicci.

Durante questo evento i nostri Volontari si sono stati chiamati a contribuire alla sicurezza del percorso a supporto della Polizia Municipale e dei Volontari dell’associazione ASD.

In Piazza della Resistenza è stato allestito un gazebo della Croce Rossa di Firenze per la raccolta fondi in memoria del Volontario del comitato di Firenze, Maurizio Perini, recentemente scomparso.

 

In allegato la lettera di ringraziamento ai Volontari del Commissario Gianni Pompei ed il link al servizio del TG di RTV38 che parla dell’evento

 

Quando ognuno di noi decide di diventare volontario non si pone limiti ma si da obiettivi.
 
Oggi abbiamo dimostrato due cose importanti:
a) la Croce Rossa è una grande famiglia. Questa mattina eravamo più di 50 volontari a presiedere gli incroci durante la manifestazione podistica che si è svolta sulle nostre strade, coadiuvate da Silvia e Francesca in sede per la parte di segreteria e da Michele in Piazza della Resistenza al nostro Gazebo per la parte sanitaria. 
b) noi tutti vogliamo essere formati per poter portare assistenza a chi ha bisogno. Se poi il nostro intervento diventa fondamentale per salvare anche la vita ad un podista che cade in arresto credo ripaga immensamente la scelta di diventare volontari.
 
Un grazie a tutti, ai volontari di Firenze, Bagno a Ripoli, al volontario di Livorno, ai volontari di Scandicci, ai NOSTRI ragazzi del progetto “Cittadini del Mondo”, all’organizzazione che fin dalla programmazione ha voluto fortemente la Croce Rossa. 
 
Consentitemi però di fare un grazie particolare a Luca che accettando di seguire il percorso in bici si è caricato sulle spalle lo zaino con il defibrillatore, grazie al quale è potuto intervenire in meno di un minuto da quando il podista è andato in arresto.
 
Pianificazione, collaborazione, coordinamento, applicazione dei protocolli. 
 
Ciao Maurizio, abbiamo accettato di partecipare con orgoglio anche in memoria di te, volontario di Croce Rossa del Comitato di Firenze , scomparso prematuramente dopo aver svolto servizio per la CRI.
 
Ci avrai sicuramente visto e sono certo sarai fiero di tutti NOI , volontari come te di CROCE ROSSA ITALIANA.
 

Il Commissario